I nostri servizi

L'E.B.T promuove e/o gestisce, a livello locale:

1- Iniziative in materia di formazione e qualificazione professionale;

2- Iniziative finalizzate al sostegno temporaneo del reddito dei lavoratori e delle imprese, alle condizioni definite in sede regolamentare;

3- Interventi per il sostegno del reddito dei lavoratori che partecipino ai corsi di formazione predisposti dall'Ente stesso, nonchè altri interventi di carattere sociale in favore dei lavoratori;

4- Iniziative, appositamente finanziate, per favorire innovazioni nelle imprese del settore;

5- Iniziative, appositamente finanziate, per favorire innovazioni nelle imprese del settore

6- Istituisce l'Osservatorio del Mercato del Lavoro;

7- Promuove iniziative di studio, analisi e ricerche sul mercato del lavoro, al fine di orientare e favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro;

8- Istituisce l'Osservatorio del Mercato del Lavoro;

Riceve le intese realizzate a livello territoriale che determinano, per specifiche figure professionali, periodi di apprendistato pi— ampi di quelli previsti dal CCNL;

1- Esprime, attraverso l'apposita Commissione Paritetica Provinciale, parere vincolante di congruità sulle domande presentate dai Datori di Lavoro che intendono assumere apprendisti;

2 - Agevola e incentiva percorsi di reinserimento produttivo per i dipendenti soggetti a momentanea inoccupazione e collocati nelle liste di mobilità;

3- Promuove e gestisce a livello locale, su specifiche intese, iniziative in materia di formazione per i rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza di cui al D.Lgs. 81/2008 e successive modificazioni;

4 - E' la sede per lo svolgimento delle funzioni dell'Organismo Paritetico Provinciale per la sicurezza sul lavoro;

5 - Inoltre, svolge ogni qualsiasi altro compito successivamente definito dai CCNL e dagli accordi collettivi, ivi comprese le attività di promo-service del costituendo fondo previdenziale integrativo nazionale.

EBCM: questo rimane sempre l’unico codice corretto da utilizzare per tutte le aziende che intendono versare il contributo dovuto agli Enti bilaterali provinciali, ai sensi dell’ art. 21 del CCNL Terziario,  utilizzando  il mod. F24.

AZIENDE CON SEDI OPERATIVE SU PIÙ PROVINCE: anche per queste aziende è possibile utilizzare come sistema di pagamento del contributo dovuto a ciascun Ente bilaterale provinciale il mod. F24